Don Gabriele Marchesi

Parrocchia
Sao Pedro Apostolo e Nossa Senhora do Rosario
Avenida Pedro Cunha Mendes, 3479
65206 Pedro do Rosario – MA – Brasil
Tel. (dall’Italia) 0055.98.33781185  
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 


I suoi progetti

Carissimi,
prima di tutto voglio esprimere il mio ringraziamento per l’attenzione che mi offrite. È bello mantenere i contatti e sentirsi sempre parte della «famiglia», anche se così distanti.

In questo momento sto cercando di «investire» nella formazione e un impegno molto concreto sarebbe quello di aiutare Ivan a continuare i suoi studi di Diritto. In un paese impoverito da decenni di gravi ingiustizie, qualcuno che studi Legge per difendere i poveri è quanto mai prezioso. Ho potuto aiutare Ivan a realizzare il suo sogno con una prima offerta che ho ricevuto da Montevarchi, ma la spesa è notevole (600 reais al mese – un euro attualmente vale 2,70 reais) e Ivan sta completando ora solo il primo anno della facoltà (dura in tutto 4 anni).

Da queste parti c’è il problema della malnutrizione (spesso dovuto a ignoranza). Vorrei vedere di acquistare una casa e realizzare un centro per recuperare i bambini con una alimentazione adeguata (ne ho conosciuti due in questi giorni che, a quasi due anni di vita, ancora non raggiungono i 6 Kg di peso) e che svolga anche un’attività di alfabetizzazione e di guida all’alimentazione per le mamme.

Lungo la strada di accesso al paese la parrocchia possiede un terreno (m. 50 x 50) nel quale vorremmo realizzare un centro di formazione. In effetti la realtà è abbastanza difficile. La parrocchia si estende per circa 1800 Km quadrati e conta 147 comunità sparse sul territorio, molte delle quali raggiungibili solo nella stagione secca.

La formazione degli animatori delle CEB e del laicato in generale è questione «di vita o di morte» per la nostra chiesa. Il futuro centro pertanto deve rispondere ad una esigenza di formazione umana e cristiana essenziale nel contesto attuale.

La mia idea è di creare un centro dove le persone possano risiedere per un tempo e ricevere la formazione necessaria. Ad esempio: lingua portoghese, agricoltura ecologica, igiene, storia del Brasile… ed insieme: Bibbia, teologia, liturgia, storia della chiesa, catechetica… Far di tutto, insomma, per trasformare le CEB in strumenti di crescita umana e cristiana, senza che le comunità debbano dipendere troppo strettamente dalla presenza del prete.

La struttura di cui abbiamo bisogno sarebbe (come minimo): un salone per circa 150 persone, una cappella, una costruzione per gli alloggi, una cucina ed un refettorio. La spesa sicuramente è molto alta ed io non ho ancora un progetto ben definito. Ad una stima molto approssimativa pare che si possa parlare di circa 90.000 reais (circa 33.000 euro), ma il progetto potrebbe avanzare per gradi. Per il salone potrebbero essere necessari 14-15.000 reais, ecc.
Invio a tutti voi un grosso saluto e un grande grazie a nome di tutti noi.
Il Signore vi benedica


Don Gabriele

CHI VOLESSE CONTRIBUIRE AD UNO O PIÙ PROGETTI, PUÒ RIVOLGERSI A:

Missione Chiesa-Mondo - Catania Lucia Zoda Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Parr. S. M. in Ognina - Catania Luciana Platania Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Parr. S. Nicolò - Misterbianco Salvatore ed Enza Maugeri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Missione Chiesa-Mondo - Roma Ida Gianquinteri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Parr. S. Gelasio I, Papa - Roma                        
D. Angelo Mangano Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Famiglia Ecclesiale "Missione Chiesa-Mondo" è al servizio della pastorale parrocchiale per:

  1. la promozione della dimensione comunitaria del cristianesimo attraverso l’articolazione della parrocchia in piccole comunità ecclesiali dislocate a mo’ di lievito nelle diverse zone del suo territorio, affinché il popolo di Dio acquisti sempre più coscienza di essere Chiesa e di agire e di crescere in quanto Chiesa;

  2. la valorizzazione e la formazione del laicato perché da oggetto passivo di pastorale diventi sempre più soggetto attivo e responsabile della missione della Chiesa e della animazione delle realtà temporali;

  3. la trasformazione della parrocchia in “soggetto ecclesiale e socio-culturale”, capace cioè di farsi carico dei problemi della gente, facendo del territorio la sua vera e costante “terra di missione” nella quale svolgere la catechesi permanente degli adulti, decentrare la pastorale, battersi per la promozione umana di tutto l'uomo e di tutti gli uomini.