Archivio degli autori Missione Chiesa-Mondo

DiMissione Chiesa-Mondo

INCONTRIAMO LA PAROLA CHE ILLUMINA a cura di P. Angelo Mangano

Catechesi ai giovani su: Il cieco nato (Gv 9,1-41)

Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù passando vide un uomo cieco dalla nascita; sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò il fango sugli occhi del cieco e gli disse: «Va’ a lavarti nella piscina di Sìloe», che significa “Inviato”. Quegli andò, si lavò e tornò che ci vedeva. Allora i vicini e quelli che lo avevano visto prima, perché era un mendicante, dicevano: «Non è lui quello che stava seduto a chiedere l’elemosina?». Alcuni dicevano: «È lui»; altri dicevano: «No, ma è uno che gli assomiglia». Ed egli diceva: «Sono io!».
Condussero dai farisei quello che era stato cieco: era un sabato, il giorno in cui Gesù aveva fatto del fango e gli aveva aperto gli occhi. Anche i farisei dunque gli chiesero di nuovo come aveva acquistato la vista. Ed egli disse loro: «Mi ha messo del fango sugli occhi, mi sono lavato e ci vedo». Allora alcuni dei farisei dicevano: «Quest’uomo non viene da Dio, perché non osserva il sabato». Altri invece dicevano: «Come può un peccatore compiere segni di questo genere?». E c’era dissenso tra loro. Allora dissero di nuovo al cieco: «Tu, che cosa dici di lui, dal momento che ti ha aperto gli occhi?». Egli rispose: «È un profeta!». Gli replicarono: «Sei nato tutto nei peccati e insegni a noi?». E lo cacciarono fuori.
Gesù seppe che l’avevano cacciato fuori; quando lo trovò, gli disse: «Tu, credi nel Figlio dell’uomo?». Egli rispose: «E chi è, Signore, perché io creda in lui?». Gli disse Gesù: «Lo hai visto: è colui che parla con te». Ed egli disse: «Credo, Signore!». E si prostrò dinanzi a lui.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

INCONTRIAMO LA PAROLA CHE DISSETA di P. Angelo Mangano

In quel tempo, Gesù giunse a una città della Samarìa chiamata Sicar, vicina al terreno che Giacobbe aveva dato a Giuseppe suo figlio: qui c’era un pozzo di Giacobbe. Gesù dunque, affaticato per il viaggio, sedeva presso il pozzo. Era circa mezzogiorno. Giunge una donna samaritana ad attingere acqua. Le dice Gesù: «Dammi da bere»…..

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

VIDEOCOMMENTO ALLA II DOMENICA DI QUARESIMA di P. Salvatore Farì

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni suo fratello e li condusse in disparte, su un alto monte. E fu trasfigurato davanti a loro: il suo volto brillò come il sole e le sue vesti divennero candide come la luce. Ed ecco apparvero loro Mosè ed Elia, che conversavano con lui.
Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Signore, è bello per noi essere qui! Se vuoi, farò qui tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli stava ancora parlando, quando una nube luminosa li coprì con la sua ombra. Ed ecco una voce dalla nube che diceva: «Questi è il Figlio mio, l’amato: in lui ho posto il mio compiacimento. Ascoltatelo».
All’udire ciò, i discepoli caddero con la faccia a terra e furono presi da grande timore. Ma Gesù si avvicinò, li toccò e disse: «Alzatevi e non temete». Alzando gli occhi non videro nessuno, se non Gesù solo.
Mentre scendevano dal monte, Gesù ordinò loro: «Non parlate a nessuno di questa visione, prima che il Figlio dell’uomo non sia risorto dai morti». (Mt 17,1-9)

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

INCONTRO CON DON LUIGI MARIA EPICOCO A CATANIA

COMUNICAZIONE IMPORTANTE

Visto il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, d’intesa con l’Arcivescovo di Catania, comunichiamo che non si svolgerà l’incontro con
DON LUIGI MARIA EPICOCO
organizzato per
SABATO 14 MARZO 2020.
È rinviato a data da stabilire

SI PREGA DI DIFFONDERE IL PIU’ POSSIBILE. GRAZIE!

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

PARROCCHIA IN MISSIONE

Tenendo conto delle urgenze e dei mutamenti che interpellano oggi la parrocchia, nonché dell’esperienza maturata negli anni proponiamo questo nuovo sussidio ad uso dei parroci e degli operatori pastorali pienamente impegnati nel dinamismo missionario e comunale della parrocchia.

di Missione Chiesa-Mondo       

Lidia Curcio, Francesco Luvarà, Giuseppe Raciti

ed. klimax,  10,00 euro

Cercalo in libreria o richiedi a: Missione Chiesa-Mondo

(per saperne di più clicca sul banner a destra)

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

VIDEOCOMMENTO ALLA I DOMENICA DI QUARESIMA di P. Salvatore Farì

In quel tempo, Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo. Dopo aver digiunato quaranta giorni e quaranta notti, alla fine ebbe fame. Il tentatore gli si avvicinò e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, di’ che queste pietre diventino pane». Ma egli rispose: «Sta scritto: “Non di solo pane vivrà l’uomo, ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio”».
Allora il diavolo lo portò nella città santa, lo pose sul punto più alto del tempio e gli disse: «Se tu sei Figlio di Dio, gèttati giù; sta scritto infatti: “Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo ed essi ti porteranno sulle loro mani perché il tuo piede non inciampi in una pietra”». Gesù gli rispose: «Sta scritto anche: “Non metterai alla prova il Signore Dio tuo”».
Di nuovo il diavolo lo portò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò se, gettandoti ai miei piedi, mi adorerai». Allora Gesù gli rispose: «Vàttene, satana! Sta scritto infatti: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto”».
Allora il diavolo lo lasciò, ed ecco degli angeli gli si avvicinarono e lo servivano. (Mt 4, 1-11)

P. Salvatore Farì, Vicario Episcopale per la Vita Consacrata , Diocesi di Napoli

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

I CRISTIANI E LE GRANDI SFIDE DELLA CONTEMPORANEITA’

SABATO 28 FEBBRAIO dalle ore 19.30 alle ore 21.00 presso il Centro di Spiritualità di Via V. Casagrandi, 53 si svolgerà il secondo incontro sul tema: DAL BISOGNO DI AUTOAFFERMAZIONE… ALLA “SCOPERTA” DELLA COSCIENZA.
Gli incontri sono rivolti a tutti coloro che desiderano prendere consapevolezza, lasciarsi interrogare e confrontarsi sulle “sfide” culturali, sociali e religiose che ogni giorno ci interpellano.

Vi aspettiamo!

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

LECTIO PASTORALIS

LUNEDI’ 24 FEBBRAIO ore 19,00 presso il Centro Pastorale di Cibali (Catania) – Via V. Casagrandi, 51 – si è svolta la Lectio Pastoralis su: La comunione nella molteplicità di carismi e ministeri – Mentalità sinodale e discernimento pastorale nei consigli di partecipazione ecclesiale, condotta da P. Giuseppe Raciti, MC-M e parroco di S. Nicolò di Misterbianco.

Commentando il testo della Prima lettera ai Corinzi: …Vi sono poi diversità di carismi, ma uno solo è lo Spirito; vi sono diversità di ministeri, ma uno solo è il Signore; vi sono diversità di operazioni, ma uno solo è Dio, che opera tutto in tutti. E a ciascuno è data una manifestazione particolare dello Spirito per l’utilità comune… (1 Cor 12, 1-31) P. Giuseppe Raciti, durante la Lectio pastoralis, ha sviluppato alcune tematiche – come lui ha detto – da armonizzare: comunione, carismi e ministeri (unità nella distinzione a servizio della medesima unità), sinodalità e mentalità sinodale.
Soffermandosi sulla sinodalità – un tema molto sentito nella Chiesa di oggi – «La sinodalità esprime l’essere soggetto di tutta la Chiesa e di tutti nella Chiesa. I credenti sono σύνoδοι, compagni di cammino, chiamati a essere soggetti attivi in quanto partecipi dell’unico sacerdozio di Cristo e destinatari dei diversi carismi elargiti dallo Spirito Santo in vista del bene comune….» ha poi concluso la sua lectio con le parole di Mons. Franco G. Brambilla: «La chiesa di domani sopravvivrà solo se sarà la chiesa di tutti…».

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

IL DOPO….. FESTIVAL DELLE PARROCCHIE

Il nome è “Festival delle Parrocchie” e la dice tutta sul successo dell’evento avuto luogo martedì scorso al teatro Metropolitan, organizzato dall’associazione no profit “Atacanì”. Una reunion – unica nel suo genere-  di tante realtà della Diocesi di Catania, presentata da Salvo La Rosa e introdotta dall’Arcivescovo Monsignor Salvatore Gristina. “Atacanì vuole valorizzare entità parrocchiali e ecclesiali mediante arte, cultura e socialità – afferma il presidente Mimmo Luvarà –  sono stato per anni animatore in parrocchie periferiche, in qualunque chiesa io vada mi sento a casa per questo desideravo creare una manifestazione che unisse le comunità, sostenuta da Famiglia Ecclesiale Missione Chiesa Mondo”. Una festa vera e propria, dunque, fatta di teatro, danza e canto; in prima linea, sette parrocchie (nel dettaglio San Cristoforo, Santa Lucia al Fortino, Santa Maria di Ognina, Santa Maria del Rosario di Motta Sant’Anastasia, San Nicolò di Misterbianco, Santa Maria delle Salette e Santissimo Crocifisso dei Miracoli) e tre realtà ecclesiali quali Pastorale Giovanile Diocesi di Catania, Oratorio Maria Santissima del Rosario di Adrano e DB & friends di Biancavilla. E sono stati duecento – tra adulti e bambini – a rappresentare cinquanta parrocchie nei dieci spettacoli, con la supervisione di “Buio in sala”, la direzione artistica di Giuseppe Bisicchia e la regia di Massimo Giustolisi. Immancabile, poi, la solidarietà. “Il ricavato della serata sarò devoluto all’Help Center della Caritas diocesana, per bagni e docce”, continua il presidente. “Per ogni rifiuto RAEE è stato donato un biglietto, nell’ambito della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti”, dice la responsabile della comunicazione Dusty Orsola Trovato. “Insieme abbiamo avuto l’occasione di fare beneficienza”, afferma l’attore Giuseppe Bruno; “da diverse circoscrizioni abbiamo abbracciato lo stesso progetto”, commenta la corista Valentina Arcifa. “Il titolo del Festival è “Un’ala di riserva per essere oasi di misericordia” ispirato alla poesia del vescovo di Molfetta Don Tonino Bello, la chiesa va vissuta per aiutare chi si sente solo”, aggiunge Luvarà. “Questa iniziativa, originale, mira al raggiungimento di obiettivi comuni tra le varie diocesi”, sostiene l’Arcivescovo Monsignor Gristina, “perché la comunione tra le parrocchie è fondamentale”, dice Padre Giuseppe Raciti di Missione Chiesa Mondo.

Valentina Chisari

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

FESTIVAL DELLE PARROCCHIE

AL METROPOLITAN DI CATANIA 

IMPULSO PER VIVERE LA COMUNIONE TRA REALTÀ DIOCESANE

Sarà l’Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina a dare il via al “Festival delle parrocchie”, che si svolgerà il 19 novembre alle ore 21:00, all’interno del teatro Metropolitan di Catania.

La giornata, intitolata “Un’ala di riserva per essere oasi di misericordia”, è stata ideata da Mimmo Luvarà, in collaborazione con Missione Chiesa-Mondo, insieme ad alcuni laici che hanno fondato l’associazione Atacaní.

Il festival nasce nel contesto del “dopo visita pastorale”, nel quale si inserisce come impulso a vivere la spiritualità di comunione e di missione: obiettivo centrale della visita, che ha impegnato l’Arcivescovo per circa 10 anni. Le parrocchie vivono così un momento di condivisione ed il festival vuole essere uno spazio in cui alcune realtà della Diocesi esibiranno i loro talenti.

Saranno 8 le parrocchie che si presenteranno sul palco, mentre tutte le altre parteciperanno ad una coreografia iniziale per sottolineare il senso di comunione.

Il festival, infine, sposa un progetto di beneficenza, contribuendo alla costruzione di docce e bagni all’help Center della Caritas diocesana.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Week end della Famiglia

Nei giorni 5 e 6 ottobre 2019 a Siracusa si è svolto un incontro di fraternità organizzato dalla Famiglia Ecclesiale di Vita Consacrata Missione Chiesa-Mondo. Ricca e vivace la partecipazione dei numerosi membri di tutti e quattro i Rami della Famiglia, in particolare del Ramo dei collaboratori.

Il primo giorno alla fine della liturgia dell’accoglienza è stato consegnato un cartoncino rappresentante un dipinto del 1400 “trono di Grazia” in cui ogni partecipante ha scritto il proprio nome come segno di appartenenza alla Famiglia e p. Giuseppe Carciotto nella sua riflessione ha sottolineato l’importanza del chiamarsi per nome e di accogliersi l’un l’altro in Famiglia.

Nel pomeriggio i partecipanti hanno vissuto una sorta di pellegrinaggio in alcuni luoghi di Siracusa segno di fede nei tempi antichi e nei tempi moderni. Ci si è recati prima nelle Catacombe di S. Giovanni e poi nell’abitazione di via degli Orti dove nel 1953 da un capezzale di gesso raffigurante il Cuore Immacolato di Maria, la Madonna ha versato lacrime umane.

La seconda giornata è stata aperta dal saluto di S. Ecc. Mons. Salvatore Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa, che ha incoraggiato la Famiglia Ecclesiale a rimanere salda nel suo carisma e ad andare sempre avanti con speranza perché – ha ricordato – le lacrime della Madonna, non sono solo di sofferenza, ma anche di gioia e di speranza per tutti.

Dopo i saluti anche di p. Salvatore Farì, che non era presente ma che sono stati riferiti da Lidia Curcio e la preghiera delle Lodi, p. Giuseppe Raciti ha proposto ai presenti una riflessione sulla Spiritualità pastorale, spiegandone ambivalenze e dinamicità.

Infine a conclusione del confronto comunitario sul tema, Lidia Curcio ha presentato gli impegni formativi dell’anno.

Quindi tutti hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica in Santuario e dopo il pranzo – a conclusione dell’esperienza – hanno ringraziato per il dono della fraternità e della comunione vissuto.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Esercizi spirituali per Coppie e Collaboratori: sulle orme di San Paolo

 

 

 

 

In questo inizio di estate bollente, le Coppie impegnate e i Collaboratori della Famiglia Ecclesiale Missione Chiesa-Mondo, si sono incontrati giorno 5 e 6 luglio presso le suore Domenicane di Catania per partecipare agli Esercizi Spirituali predicati da p. Salvatore Farì Responsabile Generale della Famiglia.
Sin dalle prime battute é stato chiaro che gli incontri si sarebbero svolti sotto il segno della fraternità e del confronto con la Parola di Dio.
P.
Salvatore, infatti, ha accompagnato i partecipanti in un percorso lungo alcune tappe della vita di Paolo di Tarso, da Damasco a Corinto fino a Filippi.
Dalla lettura dei brani sono emersi i tratti significativi del rapporto di Paolo con Cristo, con le varie comunità cristiane e con i compagni di cammino come Anania e Barnaba.
A Damasco, Paolo scopre il cambiamento da persecutore di cristiani a prescelto; riflettere su questo avvenimento di Paolo ha permesso di interrogarsi se la Parola cambia ancora il cuore di chi l’ascolta o passa senza lasciare traccia.
A Corinto, comunità molto difficile, Paolo scopre il primato della croce che è la consapevolezza che dove sembra esserci il fallimento lì c’è la potenza di Dio che è carità.
A Filippi, Paolo, nonostante sia in prigione scopre la gioia della fede e della comunità.
Dopo ogni meditazione, tutti hanno avuto l’opportunità di esprimere riflessioni e condividere esperienze.
Questi due giorni hanno sicuramente offerto spunti per la riflessione personale in attesa di un nuovo anno pastorale.
L’esperienza si è conclusa con la Celebrazione Eucaristica nella quale le Coppie e i Collaboratori hanno espresso ad alta voce la loro volontà di seguire il carisma e la spiritualità della Famiglia Ecclesiale.

Daniela La Mendola

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Esercizi spirituali per Coppie e Collaboratori

Nei giorni 5 e 6 Luglio si svolgeranno a Catania gli Esercizi Spirituali per il terzo e quarto ramo della Famiglia Ecclesiale: coppie di coniugi e collaboratori.
Le meditazioni saranno tenute da P. Salvatore Farī C.M.
Si svolgeranno presso l’istituto delle suore Domenicane via S Nullo 46.
Ecco il programma:
Venerdì 5 luglio ore 20,00-22.00: meditazione, riflessione personale, confronto comunitario.
Sabato 6 ore 18,00 meditazione e riflessione personale; ore 19.30 Celebrazione Eucaristica con promesse delle coppie di istituto e impegno di adesione dei collaboratori.
Seguirà cena fraterna.
Si può posteggiare dentro il cortile dell’istituto.
Ci sarà il servizio di babysitter.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Nuove Forme di Vita Consacrata

Nei giorni 13, 14 e 15 giugno partecipiamo al V incontro mondiale delle NFVC che si svolge a Roma, nella Casa per ferie Enrico De Ossò. Il tema: “Aprendo cammini: consacrazione e stati di vita nelle nuove forme di vita consacrata”.

Il  Convegno vede riuniti gli istituti e le associazioni di diritto pontificio e diocesano, già approvati come vita consacrata, o sulla via di esserlo, per approfondire i tratti comuni di questi nuovi carismi. In particolare, durante l’incontro si rifletterà sulla consacrazione e sugli stati di vita nelle nuove forme di vita consacrata.

Il saluto di benvenuto ai partecipanti da parte degli organizzatori

Lidia Curcio segretaria di un gruppo di lavoro Maggiori informazioni

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Incontro Giovani

Lunedì 27 maggio si è svolto l’ultimo incontro di preghiera per giovani: Tra sogni e paure di… Gesù presso la Cappella delle Missionarie di Via Imbert 15 – Catania

 

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Lectio Patrum

CENTRO DI SPIRITUALITA’ – LECTIO PATRUM
Martedì 28 maggio alle ore 19,30 si è svolto l’ultimo appuntamento con la Lectio Patrum guidata da Padre Francesco Aleo Patrologo sul tema: La città terrena e la città celeste nella concezione dello Pseudo-Macario Egizio.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Raduno di Amici e Collaboratori

Il raduno di Amici e Collaboratori della Famiglia Ecclesiale Missione Chiesa-Mondo, tenutosi il 4 maggio 2019 presso l’I.S. Francesco di Sales di Catania, ha visto una nutrita partecipazione di varia provenienza. Erano presenti operatori pastorali, sacerdoti e consacrati di parrocchie catanesi, di Roma, di Mazzara del Vallo, San Giovanni Galermo, di Enna, di Gela, Paternò, Aci Sant’Antonio e Aci Catena, nonché alcuni membri dell’associazione “Ale di riserva” di Catania e le famiglie coinvolte negli incontri di pastorale familiare. Padre Giuseppe Raciti, dopo la preghiera iniziale, ha introdotto i lavori ed il confronto comunitario sul tema “Parrocchia dove sei?”. I vari interventi hanno sottolineato l’importanza di saper accogliere le sfide della società contemporanea a cui le parrocchie sono chiamate a rispondere. È stato evidenziato il valore delle differenti vocazioni all’interno dell’Istituto ed in particolare quella dei collaboratori, invitati a partecipare agli esercizi spirituali, previsti per il mese di luglio, e a condividere il carisma d’Istituto, attraverso una più viva testimonianza e la preghiera comune durante la festa annuale del Buon Pastore. La concelebrazione eucaristica e l’Agape fraterna hanno chiuso la serata rinnovando il senso di appartenenza ad una chiesa in uscita, l’attenzione alla Parola di Dio e alla parola dell’uomo, la gioia di ritrovarsi insieme come famiglia di famiglie.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Lectio Patrum

CENTRO DI SPIRITUALITA’ – LECTIO PATRUM
Martedì 26 Marzo alle ore 19,30 si è svolto il terzo appuntamento con la Lectio Patrum con Padre Francesco Aleo, Patrologo sul tema: Condiscendenza divina in Giovanni Crisostomo con la lettura di alcune lettere di San Giovanni Crisostomo dall’esilio indirizzate alla Diaconessa Olimpia. L’incontro è molto apprezzato dai partecipanti, la bravura di p. Aleo è di riuscire a far cogliere l’attualità degli scritti dei Padri per la Chiesa di oggi.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Incontro giovani. Quinto incontro

Lunedì 25 marzo alle ore 19.30 si è svolto il quarto incontro per giovani: “TRA SOGNI E PAURE DI… GIUSEPPE” – per pregare e ascoltare insieme la parola di Dio – presso la Cappella delle Missionarie.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Strada del Buon Pastore

Martedì 12 Marzo alle ore 19,30 presso il Centro di Spiritualità pastorale si è meditato insieme lungo la strada del Buon Pastore un itinerario a tappe da percorrere a piedi all’interno del giardino della Fraternità Sacerdotale, per approfondire e meditare il decalogo pastorale di Gesù Buon Pastore.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Incontro per giovani. Quarto incontro

Lunedì 11 marzo alle ore 19.30 si è svolto il quarto incontro per giovani: “TRA SOGNI E PAURE DI…ESTER” – per pregare e ascoltare insieme la parola di Dio – presso la Cappella delle Missionarie.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Terzo incontro per operatori pastorali

Mercoledì 27 febbraio alle ore 19,30 si è svolto – presso il Centro di Spiritualità pastorale – il terzo ed ultimo incontro di formazione permanente per operatori pastorali sulla Parrocchia in uscita alla luce di Evangelii Gaudium di Papa Francesco. Oggi il tema è l’attenzione al territorio.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Lectio Patrum

CENTRO DI SPIRITUALITA’ – LECTIO PATRUM
Martedì 26 febbraio alle ore 19,30 si è svolto il secondo appuntamento con la Lectio Patrum ancora Gregorio Magno e i Barbari con Padre Francesco Aleo Patrologo.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Incontro per giovani. Terzo incontro

Lunedì 25 febbraio alle ore 19.30 si è svolto il terzo incontro per giovani: “TRA SOGNI E PAURE DI…PIETRO” – per pregare e ascoltare insieme la parola di Dio – presso la Cappella delle Missionarie.

Invito alla preghiera

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social
DiMissione Chiesa-Mondo

Secondo incontro per operatori pastorali

Mercoledì 20 febbraio alle ore 19,30 si è svolto il secondo incontro per operatori pastorali presso il Centro di Spiritualità Pastorale.
Incontro di formazione degli operatori pastorali su: la parrocchia in uscita alla luce di Evangelii Gaudium.
Essere audaci e creativi per il rinnovamento della pastorale… Una parrocchia che si rigenera attraverso l’icona biblica della parabola del Buon Pastore… La parrocchia è ancora “casa e scuola di comunione” … Ripensare i metodi, gli obiettivi, le strutture e lo stile….
Essere evangelizzatori delle proprie comunità… Mettere insieme costantemente l’ascolto della Parola di Dio con l’attenzione ai bisogni dell’uomo a partire dalle cose pratiche…
Questi e tanti altri gli argomenti toccati durante il dialogo tra i partecipanti… alla ricerca di un modo di vivere la parrocchia “in uscita”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi